Alla scoperta di Portovenere

Regione: Liguria

Provincia: La Spezia

Curiosità: Piccola perla situata sulla punta meridionale che chiude a ovest il Golfo dei Poeti, Portovenere è il comune più piccolo della provincia spezzina. Il nome deriva probabilmente dalla dea Venere Ericina, alla quale era stato dedicato un tempio situato proprio dove ora sorge la chiesa di San Pietro. La chiesa è il cristiano tempio citato da Eugenio Montale in una sua poesia dedicata proprio a Portovenere:

Là fuoresce il tritone

dai flutti che lambiscono

le soglie d’un cristiano

tempio, ed ogni ora prossima

è antica. Ogni dubbiezza

si conduce per mano

come una fanciulletta amica.

Là non è chi si guardi

o stia di sé in ascolto.

Quivi sei alle origini

e decidere è stolto:

ripartirai più tardi per assumere un volto

Come arrivare: Arrivare a Portovenere non è semplicissimo, ma fidatevi ne vale davvero la pena!

La località non dispone di una stazione, quindi non è possibile raggiungerla in treno. Si potrebbe raggiungere in auto, ma è vivamente sconsigliato in quanto i parcheggi sono pochissimi e molto cari!

Il modo migliore per arrivare a Portovenere è tramite battello: ce ne sono tantissimi che partono sia da Lerici che da La Spezia che dalle Cinque Terre, anche se non sono economicissimi.

Un altro modo per raggiungerla è con l’autobus; che vi muoviate in macchina o in treno, potete tranquillamente raggiungere La Spezia e da lì prendere l’autobus che in mezz’ora vi porterà proprio a Portovenere. La strada è piena di curve quindi vi sconsiglio questa modalità se soffrite di mal d’ auto!

Dove mangiare: Portovenere è piena di ristoranti di pesce molto buoni, alcuni godono anche di una bellissima vista sul mare, tra questi cito “Le Bocche” oppure il “Ristorante della Baia” e “Le Terrazze di Portovenere” e ancora “Il Timone”, perfetti se cercate un ristorante raffinato, ma di conseguenza caro.

Se invece cercate qualcosa di economico, magari un pranzo veloce o da asporto vi consiglio “Anciùa”, un buchetto che si trova proprio nel centro di Portovenere. Non ci sono tavoli o posti a sedere, il posticino è specializzato in cucina tipica da passeggio e offre molta varietà di prelibatezze locali che potete gustare passeggiando per Portovenere. Potete trovare panini sia di terra che di mare, focacce e sgabei da farcire come preferite, farinata, torte salate e diversi frittini: noi abbiamo preso il baccalà e le acciughe fritte, da provare assolutamente!

Annunci

Una giornata a Lerici

Regione: Liguria

Provincia: La Spezia

Curiosità: Lerici è uno dei tre comuni che si affacciano sul Golfo dei Poeti, insieme a Portovenere e La Spezia. Il golfo fu così soprannominato dal commediografo Sem Benelli, il quale proprio in una villa affacciata sul mare scrisse uno dei suoi capolavori, La cena delle beffe.

“Beato te, o Poeta della scienza che riposi in pace nel Golfo dei Poeti. Beati voi, abitatori di questo Golfo, che avete trovato un uomo che accoglierà degnamente le ombre dei grandi visitatori”

Tale denominazione deriva soprattutto dal fatto che nel corso dei secoli molti altri poeti, scrittori ed artisti hanno trascorso periodi di residenza nei borghi del golfo, folgorati dalla bellezza di questo anfiteatro d’acqua.

Per molti anni, infatti, Lerici ospitò figure di grande rilievo nel mondo della letteratura tra cui Lord Byron, Mary Shelley e Percy B. Shelley.

Proprio a Lerici, precisamente in via Mazzini 26, sotto al castello, si trova un localino veramente carino La Coscienza di Zeno (eh sì, proprio come il famosissimo romanzo di Svevo) che offre piatti freschi ed estivi. La location è veramente da 10 e lode, ma la si può godere solo in estate! Noi abbiamo preso un centrifugato di frutta, uno yogurt con le fragole e dei pancakes con frutta e sciroppo d’acero: il tutto non era male ma si vede che i prodotti non sono di alta qualità, i prezzi invece sono accettabili! Locale consigliato a chi vuole fare delle belle foto per Instagram 👍🏻

Benvenuti!

In evidenza

Mi chiamo Valentina, ho 22 anni e studio filosofia all’università di Bologna. La mia casabase è Pesaro, ma vivo un po’ qua e là per l’Italia e sono sempre alla ricerca di posti nuovi da fotografare! In questo blog vi racconterò le mie avventure, parlerò dei posti che visito e dei locali in cui ho mangiato e mangerò. Scriverò personalissime recensioni e vi consiglierò i migliori bar, ristoranti e quant’altro, magari facendovi conoscere posti che prima non conoscevate. Questo è il mio blog, enjoy it!